Le piste ciclabili d’Europa da non perdere

Le piste ciclabili d’Europa da non perdere

Il cicloturismo è già un trend affermato in Europa, soprattutto negli stati del centro e del nord.
In questo articolo esploreremo alcuni tra gli itinerari ciclabili più belli d’Europa perfetti per chi ama unire l’emozione della sella e la scoperta di nuovi paesaggi.
Sei pronto a pedalare? In sella e si parte!

1. Sulle sponde del Danubio

Uno degli itinerari cicloturistici più conosciuti e frequentati d’Europa che corre lungo tutto il Danubio: dalla sua sorgente in Germania alla foce, nel Mar Nero, per un totale di 300 km.
Le località da non perdere sono sicuramente le tre capitali con B (Bratislava, Budapest e Belgrado) e il suggestivo Castello di Schoenbuehel. Il percorso si sviluppa sia su piste ciclabili che su strade secondarie a bassa percorrenza ed è adatto a tutti i tipi di cicloturisti, professionisti e non.
Per riuscire a godere dei paesaggi e visitare le città senza stress il consiglio è quello di dedicare almeno 6/7, soprattutto se non sei un ciclista esperto!
E il ritorno? Si può fare tranquillamente in treno. Le ferrovie austriache mettono a disposizione treni speciali per i ciclisti .Il periodo migliore è tra maggio e settembre.

2. Ciclovia della Loira

Questo itinerario - chiamato anche Loire à vélo - si sviluppa interamente in Francia lungo il corso del fiume, dalla foce nell’Oceano Atlantico, all’entroterra per 800 km.
Il perfetto connubio di cultura. gastronomia e natura, questo percorso ti permetterà di scoprire le strade del vino, le antiche fortezze della zona e i castelli di Chambord, d’Amboise e Chenoncheau.
Completamente allestita a misura di ciclista, questa ciclovia offre la possibilità di scegliere diversi percorsi e itinerari con differenti lunghezze e difficoltà. Per questo motivo è adatta a tutti i tipi di cicloturisti!

3. Avenue Verde: da Parigi a Londra in bici

La strada che separa Londra e Parigi non sembra poi così tanta con la Avenue Verte! Inaugurata nel 2012, questa ciclabile che connette le due capitali è un must del cicloturismo europeo! Un viaggio suggestivo e panoramico, tra paesaggi, castelli, cattedrali e villaggi.
460 km di tracciato che si sviluppa prevalentemente in Francia tra suggestivi castelli e villaggi pittoreschi. L’itinerario non presenta particolari difficoltà di dislivello, l’andamento è prevalentemente pianeggiante. Non tutta l’Avenue Verte è asfaltata, presenta infatti numerosi tratti su sterrato, ghiaia e prato, per cui è consigliabile una bici da trekking per affrontarlo. E per attraversare la Manica? Si può optare per il traghetto.

4. Pedalando sulle stelle: Starry Night CyCle Path

Sogni di pedalare sopra un cielo stellato? Approfitta di un weekend in Olanda, raggiungi Barbant - paese in cui è cresciuto Van Gogh - e scopri la Starry Night Cycle Path, itinerario ciclabile dedicato al celebre pittore tedesco.
L’artista designer Daan Roosegaarde, ha dato vita a qualcosa di unico: una pista ciclabile fluorescente che s’illumina di notte grazie all’energia solare.
La forma delle decorazioni si ispira al celebre quadro di Van Gogh “Notte Stellata” del 1889.
Tra tutti i percorsi elencati è il più corto, appena 2 km, ma senza dubbio il più particolare. Lo spettacolo che regala è impagabile!
Provare per credere.

Il nostro continente è tutto da esplorare, scegli la ciclabile che preferisci e inizia a pedalare!

Leave a Reply

All fields are required